Per scaricare la documentazione tecnica e i disegni Mogs devi essere registrato.
Lo scarico dovrebbe iniziare automaticamente tra () secondi. se non fosse così, fai click sul collegamento seguente FerroFinestra W20

ottieni un disegno tecnico in formato dwg
 
 

Per scaricare la documentazione tecnica e i disegni Mogs devi essere registrato.
Lo scarico dovrebbe iniziare automaticamente tra () secondi. se non fosse così, fai click sul collegamento seguente FerroFinestra W40

ottieni un disegno tecnico in formato dwg
 
 

Per scaricare la documentazione tecnica e i disegni Mogs devi essere registrato.
Lo scarico dovrebbe iniziare automaticamente tra () secondi. se non fosse così, fai click sul collegamento seguente FerroFinestra W50 TB

ottieni un disegno tecnico in formato dwg
 
 

Per scaricare la documentazione tecnica e i disegni Mogs devi essere registrato.
Lo scarico dovrebbe iniziare automaticamente tra () secondi. se non fosse così, fai click sul collegamento seguente BronzoFinestra B40

ottieni un disegno tecnico in formato dwg
 
 

Per scaricare la documentazione tecnica e i disegni Mogs devi essere registrato.
Lo scarico dovrebbe iniziare automaticamente tra () secondi. se non fosse così, fai click sul collegamento seguente Mogs 65 TB Steel

ottieni un disegno tecnico in formato dwg
 
 

Per scaricare la documentazione tecnica e i disegni Mogs devi essere registrato.
Lo scarico dovrebbe iniziare automaticamente tra () secondi. se non fosse così, fai click sul collegamento seguente Mogs 65 TB Cor-Ten

ottieni un disegno tecnico in formato dwg
 
 

Per scaricare la documentazione tecnica e i disegni Mogs devi essere registrato.
Lo scarico dovrebbe iniziare automaticamente tra () secondi. se non fosse così, fai click sul collegamento seguente Mogs 65 TB Inox

ottieni un disegno tecnico in formato dwg
 
 

Mogs 65 awarded by Archiproducts

 
 
 
 
Mogs 65 è premiato da Archiproducts trend del 2016. È stato anche premiato il migliore della categoria arredamento nel concorso archiproducts design awards.
 
 

Per scaricare la documentazione tecnica e i disegni Mogs devi essere registrato.
Lo scarico dovrebbe iniziare automaticamente tra () secondi. se non fosse così, fai click sul collegamento seguente Catalogo prodotti

ottieni un disegno tecnico in formato pdf
 
 

Per scaricare la documentazione tecnica e i disegni Mogs devi essere registrato.
Lo scarico dovrebbe iniziare automaticamente tra () secondi. se non fosse così, fai click sul collegamento seguente Catalogo architetti

ottieni un disegno tecnico in formato pdf
 
 

progetti

La Manifattura Tabacchi di Modena ritrova la luce

località Modena / sistema Mogs ISO70 TT
 

Materiale: acciaio zincato verniciato
Progettista: Arch. Tiziano Lugli - Modena

Risale al 1851 l’apertura della Regia Fabbrica di Tabacchi allargatasi poi alla fine del XX secolo e successive modifiche sino agli anni del secondo dopoguerra. Il tema sottoposto al progettista era arduo: ricavare da un complesso industriale così stratificato nel tempo spazi per alloggi, negozi ed attività commerciali. Il risultato è stato premiato dal favore dei cittadini modenesi che con questa occasione hanno ora anche il vantaggio di veder unito il centro storico antico con quello sviluppato successivamente, come l’area della vicina stazione. Importante ed unica soluzione in centri storici cittadini italiani è l’impianto di trigenerazione che consente a tutto il complesso di beneficiare di fonti di riscaldamento, di raffreddamento e di energia elettrica indipendenti dal resto della città per mezzo della centrale di produzione nella vecchia centrale termica. Le ampie vetrate ad arco e centinate sono state realizzate con profili in acciaio zincato Mogs ISO 70 a taglio termico, che uniscono le doti di robustezza, ridotto ingombro visivo e minima manutenzione alle notevoli prestazioni termiche ed acustiche.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

progetti

Masseria trapanà

località Puglia / sistema FerroFinestra W40
 

Progettista: Arch. Raffaele Centonze

L’approccio al progetto è stato quello di restituire la magica atmosfera, imprigionata negli imponenti maschi murari, di questa antica masseria. Da qui nasce una meticolosa attenzione alla struttura rurale esistente e ai materiali originari. Ne sono esempio gli architravi che sono state realizzati utilizzando vecchi conci tufati recuperati in loco. La scelta dei serramenti FerroFinestra Mogs ha permesso di rispettare l’antico valore estetico della masseria, conferendole al contempo elevate prestazioni tecniche.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

progetti

Memoriale Garibaldi, sul litorale di Caprera

località Caprera (OT) / sistema Mogs 65 TT Steel
 

Materiale: acciaio zincato verniciato
Progettista: Pietro Carlo Pellegrini architetto – Lucca

Nell’isola ove Giuseppe Garibaldi trascorse in modesta dimora con la famiglia gli ultimi ventisei anni della sua vita è stato ristrutturato il vicino Forte Arbuticci di fondazione ottocentesca, che ospitava strutture a difesa dell’Arsenale militare de La Maddalena. E così sorto il Memoriale dedicato all’eroe, non museo ma una viva ricostruzione multimediatica dell’arco della sua movimentata vita. Oltre all’esposizione di rari documenti e dei più diversi reperti provenienti da diverse collezioni situate nei quattro corpi di fabbrica - scanditi secondo un percorso cronologico dalla giovinezza a Nizza sino al ritiro a Caprera - il visitatore è guidato ed attirato dalla biblioteca alle videoteche specializzate, dalla piccola sala proiezione agli spazi esterni risistemati e allestibili per manifestazioni a tema. I serramenti sistema Mogs 65 taglio termico in acciaio verniciato sono perfettamente inseriti nell’essenziale architettura militare del Forte situato nel suggestivo ambiente marittimo dell’isola.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

progetti

Palazzo del Tergesteo a Trieste

località Trieste / sistema Facciate continue CW ISO TT
 

Materiale: acciaio zincato verniciato ed acciaio inox aisi 316 spazzolato
Progettista: AT Studio Associato - Torino

L’intervento riguarda la ristrutturazione del Palazzo Tergesteo, situato nel centro storico di Trieste. Il complesso, progettato inizialmente dall’architetto Buttazzoni, poi rielaborato dall’architetto Brujn e realizzato fra il 1840 e il 1842, è composto da quattro quadranti aggregati intorno ad una galleria vetrata cruciforme, la cui copertura originaria risale a metà dell’800, su progetto dell’architetto milanese Pizzala, sulla scorta dell’esperienza maturata con la galleria De Cristoforis di Milano, prototipo per la realizzazione di quella del Tergesteo. Nel 1957 la copertura della galleria di acciaio e vetro fu demolita e sostituita con una volta ribassata in vetrocemento, progettata dall’architetto Psacaropulo. Nella attuale ristrutturazione la copertura in vetro cemento della galleria è stata demolita e ricostruita in acciaio e vetro, sulla base del disegno originario ottocentesco, secondo le prescrizioni della Soprintendenza. E’ stato utilizzato per questo importante intervento il sistema Mogs Vetroarmato ISO, una struttura in acciaio zincato particolarmente adatta per l’impiego di coperture inclinate e facciate verticali.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

progetti

Tuscaloosa Residence

località Atherton, California / sistema FerroFinestra W40
 

Progettista: Arcanum Architects

Residenza moderna dove le finestre sembrano sospese e lo spazio esterno diventa parte integrante del progetto, sviluppato su oltre 1.700mq.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

progetti

Residenza Passiva, Marostica

località Marostica (Vi) / sistema Mogs ISO70 TT
 

Materiale: acciaio zincato verniciato
Progettista: Arch. Giorgio Parise- Marostica (Vi)

Gli scopi principali del progettista sono stati un aspetto architettonico armonioso con la rielaborazione dei tratti tipologici veneti su una struttura “passiva” estremamente attenta ai concetti bioclimatici e di produzione di energia alternativa pulita. Sono infatti presenti un impianto fotovoltaico, un impianto solare per la produzione di acqua calda sanitaria e riscaldamento ed un impianto geotermico: non c’è pertanto la presenza di una caldaia. La semplice pianta rettangolare ripercorre la tipologia delle zone rurali del posto ma viene in parte negata nel prospetto nord, ove il forte carattere del muro in pietra, caratteristica della zona, si apre a ventaglio per dare origine all’ingresso pedonale. I fori dell’edificio, estremamente ridotti sul prospetto nord, si contrappongono alle ampie vetrate dei fronti sud ed ovest che spaziano sul circostante panorama con bella vista sulle Prealpi. I serramenti a taglio termico, connotati da un taglio preciso e rigoroso, contribuiscono al soddisfacimento dell’aspetto architettonico concorrendo nello stesso tempo ad una forte riduzione delle dispersioni energetiche.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

progetti

Residenza contemporanea nel medioevo fiorentino

località Firenze / sistema Mogs 65 Steel
 

Materiale: acciaio zincato verniciato
Progettista: Arch. Guido Gorla

Il pregevole complesso medievale è sovrastato da un’alta torre del XIII secolo che domina il vasto parco circostante di verdi prati ed ulivi. Intorno alle tre corti interne si sviluppano altrettanti fabbricati oggetto di sapienti opere di restauro precedenti che, pur con necessari interventi tecnologici ed adattamenti moderni – come ad esempio l’inserimento di pavimenti in travertino e lavagna - hanno mantenuto intatto l’impianto dell’antico edificio con le sue murature in pietra faccia a vista e pregevoli originali archi in mattoni. Le ampie finestre e le porte in acciaio sistema Mogs 65 inserite nell’ultimo importante restauro ben si accordano con lo stile del fabbricato per il modesto impatto visivo unito alla robustezza del materiale ed alle sue elevate prestazioni funzionali. Un esempio di felice connubio tra ultracentenaria tradizione architettonica ed impiego di tecnologia attuale.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

progetti

Residenza privata Olanda

località Maastricht, Olanda / sistema FerroFinestra W50 TT
 

Progettista: Architetti vari

Le ampie vetrate, sia interne che esterne, sono parte integrante del progetto e la semplicità del design dona ancora più ricercatezza al progetto.
 
 
 
 
 
 

progetti

Residenza privata in Sardegna

località Sardegna / sistema Mogs 65 TT Inox
 

Materiale: acciaio lucido a specchio
Progettista: EXCLUSIVA DESIGN – Roma

La villa, con le sue esclusive caratteristiche estetiche, qualitative e funzionali, si affaccia dalla cima di un promontorio sul mare Tirreno, in un’equilibrata fusione di squisita eleganza architettonica e naturale bellezza del luogo, contraddistinto da luce intensa e dai profumi e dai venti della terra mediterranea. Spazi e funzioni sono stati i temi ai quali gli architetti hanno posto la massima attenzione, con scelta di materiali pregiati che hanno richiesto tempi adeguati di progettazione, costruzione e posa in opera. Per quanto riguarda i serramenti è stato selezionato l’acciaio inossidabile per le sue caratteristiche di durabilità e resistenza agli agenti atmosferici anche in ambiente marino. L’utilizzo di profili con sezioni contenute, anche in presenza di specchiature molto ampie, e la finitura a specchio hanno conferito ai manufatti un aspetto ancor più raffinato, oltre a favorire una considerevole luminosità negli ambienti che diventano un tutt’uno con gli spazi esterni.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

progetti

Residenza privata Svizzera

località Lugano, Svizzera / sistema FerroFinestra T46 TT
 

Progettista: Architetti vari

L’eleganza e la leggerezza nell’architettura contemporanea. Il design estetico del sistema Facciate si coniuga perfettamente con la nuova avanguardia nell’architettura.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

progetti

Residenza privata sul parco del Sile

località Treviso / sistema Mogs 65 TT Cor-Ten
 

Materiale: acciaio cor-ten
Progettista: ZAA zanonarchitettiassociati – Roncade (TV)

Una dimora rustica immersa nel verde trova nuova vita nel restauro degli spazi interni e nell’ampliamento della zona giorno che, ricavata dalla giustapposizione di un nuovo volume in vetro e acciaio Cor-Ten, dialoga con l’ambiente circostante tramite ampie vetrate. All’esterno il volume riflette il verde che lo circonda diventando un tutt’uno con esso; all’interno del living il vetro si smaterializza dando l’impressione di uno spazio in continuità con la campagna circostante. Il progettista ha voluto questo volume in vetro e acciaio Cor-Ten fortemente ossidato per mantenere l’armonia con la caratteristica rurale del sito. Particolare cura è stata riposta per massimizzare il contenimento energetico ed il comfort acustico, adottando serramenti con profili a taglio termico di forte spessore e vetri performanti, a tutto vantaggio anche della sicurezza passiva dell’ampia cortina vetrata.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

progetti

Residenza sulle mura di Treviso

località Treviso / sistema FerroFinestra W40 e Alzante Scorrevole MLS72 TT
 

Materiale: acciaio laminato a caldo / acciaio zincato
Progettista: Giovanni Battista Gianola (Tv)

Un affermato designer restaura un attico con ampie terrazze che dominano il centro storico della città. I serramenti esistenti in legno vengono sostituiti con altrettante specchiature metalliche per garantire maggior sicurezza, in virtù della caratteristica propria dell’acciaio, oltre che ampia visibilità verso l’esterno e coerenza con il moderno arredamento interno. I luminosi alzanti scorrevoli in acciaio zincato, lasciati volutamente grezzi e con le saldature in vista, sono realizzati con il sistema a scomparsa nella muratura e comunicano come una quinta trasparente tra la sala da pranzo, le camere ed il grande terrazzo pavimentato in teak. L’ampia orangerie, racchiusa da 3 pareti verticali e dalla copertura orizzontale - tutte vetrate - mette in risalto la tradizionale struttura all’inglese dei sottili profili laminati a caldo.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

progetti

Una “scatola” contemporanea a Mirano

località Mirano (Ve) / sistema FerroFinestra W40
 

Materiale: acciaio laminato a caldo
Progettista: Arch. Enzo Berti - Mirano (Ve)

Il progetto di riqualificazione architettonica nonché recupero e valorizzazione culturale Spazio Silos rappresenta una nuova reinterpretazione dell’archeologia industriale. L’edificio composto da due silos costruiti negli anni ’40 per una storica azienda mobiliera ha previsto, nella recente ristrutturazione, innovativi sistemi di costruzione tali da creare un complesso tecnologicamente all’avanguardia in linea con i principi di risparmio energetico e biocompatibilità, senza trascurare la memoria storica del luogo. I due edifici, destinati all’epoca allo stoccaggio ed alla combustione dei trucioli, rappresentavano il cuore termico del grande complesso e sono ora diventati laboratorio di idee per un team creativo che sviluppa progetti di comunicazione, design industriale di oggetti e fotografia. I serramenti sono stati realizzati con l’impiego dei laminati a caldo FerroFinestra con saldature a vista, protetti da una verniciatura a caldo trasparente che evidenzia le vibrazioni proprie dell’acciaio grezzo. Notevoli le ampie specchiature scorrevoli che affacciano sul verde circostante.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

progetti

Portland Hilltop house

località Portland, Oregon USA / sistema FerroFinestra W40
 

Materiale: acciaio laminato a caldo
Progettista: Tom Kunming

La semplicità dei profili e la spaziatura delle finestre dal pavimento al soffitto forniscono una proporzione rigorosa ed un ritmo a tutto l’edificio. Le linee sottili del sistema FerroFinestra danno leggerezza alla struttura, sottolineando la trasparenza delle facciate.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

progetti

Shadow Hill - USA

località Los Angeles, California / sistema BronzoFinestra B40
 

Materiale: Bronzo Architettonico
Progettista: architetti vari

La leggerezza, l’eleganza e l’unicità del sistema Architectural Bronze per questo progetto di architettura moderna.
 
 
 
 
 
 
 
 

progetti

H-ART Uffici

località Roncade (Treviso) / sistema FerroFinestra W40
 

Progettista: ZAA ZanonArchitettiAssociati

H-ART esprime un nuovo modo di lavorare che presuppone una nuova idea di spazio molto più dinamico e comunicativo; funzionale la scelta del FerroFinestra W40 per le partizioni interne degli uffici caratterizzate dal design minimale e perfettamente allineate con lo “stile industrial”.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

progetti

Restauro della Water Tower

località London - UK / sistema FerroFinestra W40
 

Progettista: Arch. Leigh Osborne and Graham Voce

Il restauro di una Torre dell’acqua, residuo del 19esimo secolo, trasformata in “una delle residenze più sontuose ed eccentriche della città”. Il sistema FerroFinestra come continuità temporale tra il passato e il presente.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

progetti

Nuova sede Universitaria nella Provianda S. Marta

località Verona / sistema FerroFinestra W40
 

Materiale: acciaio laminato a caldo
Progettista: IUAV Studi e Progetti - Venezia con Massimo Carmassi - Firenze

La Provianda di Santa Marta è un complesso di tre stabilimenti appena all’esterno del centro storico di Verona progettati da Anton von Naredi-Rainer, costruiti tra il 1863 ed il 1865 in stile neomedievale romanico-gotico sull’area del monastero di Santa Maria soppresso nell’800 per decreto napoleonico. La successiva fase per costituire un cruciale compendio militare – situato presso la strada ferrata Milano Venezia ultimata un decennio prima - ha originato i tre edifici, il più maestoso dei quali è l’ex panificio utilizzato come deposito, frantoio e forno per il rifornimento di pane e gallette agli oltre 100.000 militari dell’imperialregio esercito del regno Lombardo-Veneto. Un accurato e meticoloso recupero, che ha già portato a compimento uno dei tre edifici, ha trasformato la destinazione d’uso del maestoso ex panificio da caserma a sede della facoltà di Economia dell’Università di Verona ed altre funzioni urbane. L’impiego di serramenti realizzati con profili sistema FerroFinestra rispetta il dettato architettonico originale incrementandone l’efficienza termica ed acustica grazie all’applicazione di vetri isolanti.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

progetti

A Bologna un loft ad alta efficienza termica

località bologna / sistema FerroFinestra W40
 

Materiale: acciaio laminato a caldo
Progettista: Arch. Luca Bertacchi con Sara Bergami (Bo)

Una vecchia officina meccanica in centro a Bologna ritorna ad essere spazio vivo della città. Ampi volumi ripensati per divenire oggi una calda abitazione privata nel segno del recupero intelligente di locali industriali dismessi. Il grande volume voltato era affiancato da un corpo più basso dal quale è stato ricavato un cortile interno che comunica col corpo principale attraverso due grandi porte finestre. Queste, grazie alla favorevole esposizione, fanno sì che nei mesi più freddi il sole entri nel cuore dei locali scaldando l’ambiente e donandogli intensa luminosità e positivo apporto termico. Nei mesi estivi, al contrario, il sole essendo alto non entra all’interno del volume che si mantiene perciò fresco. Oltre alla grande zona giorno sita al piano terreno, è stato ricavato un piano soppalco in cui si trova la zona notte. I progettisti hanno utilizzato il FerroFinestra richiamando le caratteristiche partiture industriali del vetro mantenendo inoltre il tipico aspetto del ferro trattandolo con una semplice verniciatura trasparente opaca.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

progetti

La Biennale di Venezia, Sale d’Armi dell’Arsenale

località Venezia / sistema FerroFinestra W40
 

Materiale: acciaio laminato a caldo
Progettista: Progetti Speciali la Biennale di Venezia

L’Arsenale di Venezia, il cui primo nucleo risale al 1200, è stato il più vasto centro produttivo d’epoca preindustriale: su un’area di 46 ettari vi hanno operato sino a 2000 lavoratori al giorno per costruire le flotte della Serenissima nel vasto complesso di cantieri, officine e depositi. Dismessa nel tempo questa attività, l’area dei Giardini è stata adibita per iniziative culturali, ospitando dal 1895 la prima Esposizione Internazionale d’Arte e, dal 1980, la Mostra Internazionale di Architettura nella parte delle Corderie. In particolare, a partire dal 2012, sono stati restaurati gli spazi del complesso cinquecentesco delle Sale d’Armi concessi in uso ventennale all’Argentina, Emirati Arabi Uniti, Sud Africa, Turchia, Messico e Santa Sede per i propri padiglioni alle Mostre di Arte ed Architettura. Per questi interventi, oltre alle necessarie messe in sicurezza dei locali, si è provveduto, in accordo con la locale Soprintendenza, alla sostituzione degli infissi metallici ammalorati con altrettanti nuovi realizzati con il sistema FerroFinestra che ben si adattano alle robuste murature d’epoca lasciate allo stato esistente.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Milano Design Week 2017

 
 
 
 
Mogs è partner per il 2017 di Archiproducts Milano: un grande spazio strategico di aggregazione per Architetti, Brand e Designer, ospitato in un edificio di inizio secolo in Via Tortona, tra il Superstudio e il Nhow. Per la casa di Archiproducts Milano, Mogs ha disegnato ed installato 4 aperture in vetro e acciaio con il Sistema FerroFinestra Mogs.
 
 

Space&Interiors 2017

 
 
 
 
Mogs ha partecipato allo Space&Interiors 2017 a The Mall Porta Nuova, Milano.
 
 

Interni Magazine

 
 
 
 
Mogs riceve spazio all’interno di Interni Magazine di Marzo, per la partecipazione al Salone del Mobile di Milano.
 
 

progetti

Restauro Antico Refettorio Oude Pastorie

località Beek, Netherlands / sistema FerroFinestra W50 TT
 

Progettista: Arch. LAUGS Bouwmeesters

L’obiettivo di questo progetto è stato non solo per ripristinare l’Antico Refettorio al suo antico splendore, ma anche ripristinare il fossato e i vecchi canali per ridonare al pubblico un “giardino delle delizie”. La scelta è il sistema in acciaio FerroFinestraTT, per rispettare le origini.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

progetti

Residenza privata Salento

località Puglia / sistema Mogs 65 Steel
 

Progettista: Arch. Piergiorgio Semerano
Progettazione arredo verde: Arch. Iride Filoni
Direttore lavori: Arch. Andrea Piscopo
Materiale: acciaio zincato

Un recinto di pietra e lamiera traforate e una fitta vegetazione, un linguaggio dunque tutt’altro che mimetico, lasciano appena intravvedere il volume costruito, in parte svuotato da una profonda terrazza giardino che si fonde con il verde sottostante. La porta di ingresso, anch’essa di lamiera traforata è appena percepibile. Al di là la sorpresa, il volume interno molto più grande di quello esterno perché il piano interrato è recuperato allo spazio di soggiorno mediante uno squarcio che attraversa tutti i tre piani e si prolunga visivamente oltre l ‘altezza della costruzione con un grande lucernario che la taglia per tutta la lunghezza. Il piano interrato diventa il soggiorno principale perché il terreno è stato scavato in modo da ricavare una ampia corte su cui si affaccia anche la grande cucina , il giardino si sviluppa cosi su due livelli collegati da un piano inclinato di piante aromatiche, il giardino degli odori. Come il tetto anche la parete posteriore è tagliata per tutta l’altezza, per rendere percepibile il giardino da qualunque punto dello spazio interno. Lo sguardo non più costretto da limiti angusti può percepire dimensioni non più riscontrabili nella architettura domestica contemporanea.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Mogs partner di Edilportale